Celebrazioni per la chiusura del centenario della Grande Guerra

Grande%20guerra.jpgIn occasione delle celebrazioni dal 4 al 7 novembre per la chiusura del centenario della Grande guerra, inserite nel programma del Festival organizzato da Public History e in collaborazione con il Comitato Scientifico (Prefettura di Lecce, Comune di Lecce, Comune di Tricase, Provincia di Lecce, Università del Salento,CESRAM, UST Lecce,Laboratorio didattico PH Unisalento,Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, Assoarma, Esercito italiano-Comando regionale, Pro Loco Lecce, UNPLI Puglia), il giorno 5 novembre, una rappresentanza degli allievi del nostro Liceo che ha partecipato al progetto quadriennale"Cento anni fa...la Grande guerra", formata da: Gazzabin Federico IV^B, De Luca Giacomo IV^B, Giannone Aurora V^B, De Luca Laura V^B, Paciotta Simona V^D, Rollo Giada V^D e da due rappresentanti della Consulta: Maggio Carlo V^B e Malerba Alessandro V^F,ha presentato i lavori, frutto delle attività laboratoriali e di ricerca di fonti e reperti bellici sul nostro territorio, all'interno di una mostra permanente fino al 7 novembre, allestita presso l'Istituto "Galilei -Costa di Lecce. Alle ore 11.00, gli allievi, accompagnati dalla Dirigente e dalle referenti del progetto, proff. Montinaro Tiziana e Spedicato Maria Rosaria, si sono recati presso la Prefettura di Lecce e, nella Sala degli Specchi, alla presenza delle autorità , dei rappresentanti del Comitato scientifico e delle componenti scolastiche aderenti al progetto, hanno assistito alla presentazione del volume di V. Beccia - Dal Forno "Non chiamatelo Fiume. Dal Grappa al Piave, storia illustrata di un Monumento D'Italia".Ed. Stato Maggiore Esercito, 2018.Terminata la presentazione, è intervenuto l'allievo Maggio Carlo, il quale, in qualità di vicepresidente della Consulta, ha evidenziato il ruolo fondamentale della rievocazione storica,  volta a rafforzare i valori fondanti e il sentimento civico soprattutto nei giovani. Sono stati, poi, eseguiti brani musicali a cura dell'Ensemble di fiati del Conservatorio"Tito Schipa" di Lecce. Infine, la manifestazione si è conclusa con il "rancio"consumato nelle retrovie delle trincee italiane, preparato dagli allievi dell'Istituto Alberghiero "Columella- Presta di Lecce.